BrandMemo Innova et Bella su Facebook Innova et Bella su Twitter

Home >> Facebook Top Newspapers 2015
i-b_linea_img Sintesi

Facebook Top Newspapers 2015


Sintesi della ricerca 2015


  • I principali quotidiani europei e statunitensi fronteggiano con 28 milioni di copie diffuse la propria comunità Facebook salita a 75 milioni di likers su 1.500 milioni di utenti giornalieri.
  • I quotidiani di riferimento nel mondo per le proprie strategie Facebook sono il New York Times, Usa Today, Los Angeles Times e El País.
  • In Italia primeggiano La Repubblica, La Stampa, Il Corriere della Sera e Il Fatto Quotidiano.
  • Al Regno Unito il record di aumento dei likers insieme al record di perdita delle copie diffuse (7,5 milioni di nuovi likers contro 300.000 mila copie perdute).
  • I giornali italiani confermano per il quarto anno consecutivo il proprio record di socialità: 6,6 likers per copia diffusa.

Nel 2015 Facebook continua la sua scalata all’universo delle news in  mobilità e lancia la nuova app Instant Articles.  L’obiettivo è sempre più chiaro: diventare la piattaforma leader nel mondo dell’informazione quotidiana. Il mercato: 1.500 milioni di utenti medi giornalieri di Facebook e in primis quella maggioranza che negli USA già dichiara al 63% di privilegiare le notizie su Facebook e Twitter.

Mai così attuale la raccomandazione che Innova et Bella tracciò già nel 2011 alla prima pubblicazione di questa ricerca: “la più importante sfida competitiva per il management editoriale è investire in conoscenza: capire come vendere i propri contenuti digitali a milioni di likers Facebook sempre più interconnessi, sociali e mobili”.

Da quando Innova et Bella avviò il monitoraggio dei likers delle principali 60 testate occidentali su Facebook (Francesi, Inglesi, Italiane, Spagnole, Tedesche e Statunitensi), i likers dei quotidiani sono cresciuti dai 2,5 milioni del 2010, ai 4,6 milioni del 2011, ai 12,6 milioni del 2012, ai 19,7 milioni del 2013, ai 54,7 milioni nel 2014 per superare nel 2015 i 75,3 milioni, con un incremento di 20,6 milioni rispetto all’anno precedente (+38%).

Contemporaneamente le copie diffuse dalle testate campione sono scese dai 30,7 milioni di copie nel 2011, ai 29,7 milioni nel 2012, a 28,2 milioni nel 2013, per giungere nel 2014 al minimo di 27,7 milioni di copie. L’inversione di tendenza che riporta la diffusione del 2015 a quota 28 milioni di copie, è principalmente dovuta alla crescita delle copie digitali sul mercato statunitense.

Gli Stati Uniti mantengono il primato dei likers dei quotidiani con oltre 25 milioni a fronte di una circolazione di 11 milioni di copie.

Sono seguiti dalla Gran Bretagna, che con 19,8 milioni di likers su 6,6 milioni di copie segna quest’anno il primato positivo di crescita assoluta dei likers (+ 6,7 milioni). Cala la diffusione: perse in un anno 300.000 copie (erano 6,9 milioni nel 2014).

Al terzo posto la Francia, che con 9,7 milioni di likers supera per la prima volta l’Italia (2,6 milioni le copie diffuse).

Scende quindi quest’anno al quarto posto l’Italia che con 9,4 milioni di likers a fronte di una circolazione di 1,4 milioni di copie riconferma il proprio tradizionale record di socialità latina: 6,6 likers per ogni copia diffusa.

Per quanto concerne le singole testate, l’analisi dedicata alle strategie e pratiche di relazione sviluppate da ogni quotidiano su Facebook vede quest’anno ai primi posti della classifica internazionale di Innova et Bella The New York Times e Usa Today, seguiti da Los Angeles Times ed El País.

Ai primi posti in Italia, La Repubblica, La Stampa, il Corriere della Sera e Il Fatto Quotidiano.

Per tutti la stessa sfida: trasformare milioni di likers Facebook, interconnessi, mobili e sociali, in lettori paganti.

3 agosto 2015








 

© 2018 - I&B - Privacy