BrandMemo Innova et Bella su Facebook Innova et Bella su Twitter

Home >> Facebook Top Newspapers 2016
i-b_linea_img Sintesi

Facebook Top Newspapers 2016


Sintesi della ricerca 2016


  • I principali quotidiani europei e statunitensi fronteggiano con 26 milioni di copie diffuse le proprie corrispondenti comunità Facebook salite a oltre 100 milioni di likers su circa 1,5 miliardi di utenti attivi nel mondo.
  • Ai primi posti della classifica I&B dei quotidiani di riferimento strategico su Facebook si confermano The New York Times e USA Today, seguiti da Bild, The Wall Street Journal, ed El País.  
  • In Italia lo scenario conferma ai primi posti di riferimento strategico La Repubblica, La Stampa e Il Fatto Quotidiano, quest’ultimo risulta al primo posto al mondo per indice di socialità: oltre 50 likers per copie diffuse.
  • La Gran Bretagna conferma nel 2016 il record di aumento di likers, 8 milioni in più rispetto al 2015.
  • Alla Spagna il record di socialità con 10,3 likers per copia diffusa, superando per la prima volta l’Italia.
  • La Germania si rivela l’ultimo paese in cui le copie diffuse, seppur di poco, superano ancora i corrispondenti likers Facebook (4,2 milioni le copie e 3,9 milioni il totale dei sostenitori su Facebook).

Da quando Innova et Bella ha avviato nel 2010 il monitoraggio delle strategie Facebook delle principali 60 testate europee e statunitensi (francesi, inglesi, italiane, spagnole, tedesche e statunitensi), i likers dei quotidiani inseriti nel campione sono cresciuti da 2,5 milioni del 2010, a 4,6 milioni nel 2011, 12,6 milioni nel 2012, 19,7 milioni nel 2013, 54,7 milioni nel 2014, 75,3 milioni nel 2015, per superare i 100 milioni nel 2016, con un incremento di 25,5 milioni rispetto all’anno precedente (+34%).

Nello stesso periodo le copie diffuse dalle testate campione, su carta e supporto digitale, sono scese dai 30,7 milioni di copie nel 2011, ai 29,7 milioni nel 2012, 28,2 milioni nel 2013, 27,7 milioni di copie nel 2014. Nel 2015 le copie diffuse risalgono a 28 milioni di copie, per la crescita delle copie digitali sul mercato statunitense, ricominciando a scendere nel 2016, scendendo al nuovo minimo di 26,2 milioni.

Nel 2016 gli Stati Uniti riconfermano, per il quinto anno consecutivo, il primato quantitativo dei likers Facebook dei quotidiani che crescono di 7,8 milioni portandosi a quota 33,2 milioni contro i 25,4 dello scorso anno, a fronte di una circolazione di 11 milioni di copie.

Come l’anno precedente troviamo, a seguire, la Gran Bretagna: con un incremento record di likers (+8,0 milioni) raggiunge i 27,8 milioni nel 2016. La diffusione 2016 è di circa 6 milioni di copie.

Al terzo posto per il numero di likers si riconferma la Francia con 12,9 milioni, con una diffusione a 2,5 milioni di copie.

L’Italia si posiziona al quarto posto con 11,6 milioni di likers contro una circolazione di 1,3 milioni di copie, registrando un  sempre notevole tasso di socialità: 8,7 likers per ogni copia diffusa.

Da notare che la Spagna, al quinto posto per numero di likers, 11,2 milioni, conquista quest’anno il record di socialità con 10,3 likers per ogni copia diffusa (poco più di 1 milione di copie la diffusione nel 2016).

La Germania, all’ultimo posto per numero di likers, 3,9 milioni nel 2016, è l’unico paese in cui rimane attiva la supremazia, seppur esigua, delle copie diffuse, pari a 4,2 milioni.

Per quanto concerne le singole testate quest’anno ai primi posti della speciale classifica internazionale stilata da Innova et Bella troviamo: The New York Times, Usa Today, Bild, The Wall Street Journal e El País.

Ai primi posti in Italia, La Repubblica, La Stampa, Il Fatto Quotidiano e il Corriere della Sera.

Permangono confermate le raccomandazioni strategiche di Innova et Bella al top management delle imprese editoriali.

La sfida competitiva più importante per tutti i quotidiani è investire in conoscenza: capire come vendere i propri contenuti editoriali a milioni di likers Facebook sempre più interconnessi, sociali e mobili.

In un mondo in cui ogni lettore può ricercare gratuitamente l’informazione che preferisce con un semplice click, la raccomandazione strategica espressa da Innova et Bella è chiara: studiare e interpretare i big data delle preferenze sociali di ogni singolo lettore per potergli offrire il lusso di un’informazione su misura.

16 settembre 2016








 

© 2017 - I&B - Privacy