BrandMemo Innova et Bella su Facebook Innova et Bella su Twitter

Home >> Reporting al CdA
i-b_linea_img Reporting al CdA

Il reporting strategico al CdA: priorità e contenuti

Board reporting: to do list

Un efficiente sistema di reporting di mercato per il Consiglio di Amministrazione si fonda su cinque aree di interesse strategico:
1. I Competitori.
2. I Clienti.
3. I Prodotti.
4. Le Tecnologie.
5. I Portatori d’Interesse.

1. I Competitori. Il report di mercato deve aggiornare il Consiglio d’Amministrazione sulla dinamica dei principali concorrenti dell’impresa. Non è naturalmente sufficiente offrire ai consiglieri un’analisi di bilancio comparata, ma è necessario approfondire le politiche di indirizzo strategico, di impiego delle loro risorse, di gestione del loro capitale umano. Il Consiglio deve poter riconoscere le politiche e le strategie di mercato dei principali 4-5 competitori di riferimento, le loro forze e le loro debolezze. Una particolare attenzione deve essere dedicata all’evoluzione del loro modello di business e del loro posizionamento competitivo. Le loro migliori pratiche di offerta devono essere identificate e analizzate in continuum.

2. I Clienti. Il report di mercato deve ricordare costantemente a tutti i consiglieri di amministrazione che la prima ragione dell’impresa è servire i propri clienti. E’ importante che il Consiglio di Amministrazione possa comprendere lo stato della domanda attuale e potenziale, i criteri di segmentazione e di valorizzazione dei clienti, i loro bisogni e i loro desideri, le loro esigenze di qualità e di servizio. Ogni consigliere dovrebbe essere rassicurato sulla qualità dei processi di cura e relazione dei propri clienti.

3. I Prodotti. Il report di mercato deve presentare al Consiglio di Amministrazione, con imparzialità e trasparenza lo stato competitivo del sistema d’offerta dell’impresa. Tutti i consiglieri sono tenuti a conoscere i modelli di servizio adottati, l’efficienza del sistema distributivo, la dinamica evolutiva della gamma di prodotti e lo stato dei processi di ricerca e sviluppo. Il Consiglio di Amministrazione deve avere a costante disposizione un confronto competitivo con i prodotti sostitutivi o succedanei offerti dalla concorrenza.

4. Le Tecnologie. Il report di mercato deve aggiornare e appassionare il Consiglio di Amministrazione alla continua condivisione degli scenari futuri dei mercati serviti. Ogni consigliere dovrebbe essere incentivato a formarsi una propria personale visione sul divenire delle tecnologie e sul loro futuro impatto nel business dell’impresa. Il Consiglio di Amministrazione deve poter fondare la propria governance su una visione dinamica dei propri mercati, orientata al futuro e al riconoscimento anticipato di nuove opportunità e nuove minacce.

5. I Portatori d’interesse. Il report di mercato deve illustrare al Consiglio di Amministrazione l’intero quadro, ampio e articolato, delle relazioni dell’impresa con tutti i principali portatori d’interesse (stakeholders). Azionisti, Clienti, Dipendenti, Pubblico, Media, Associazioni dei consumatori, Rappresentanze sindacali, Enti governativi, e Istituzioni. Il Consiglio di Amministrazione, chiamato a rappresentare l’operato dell’impresa nella sua dimensione pubblica, civile e sociale, ha bisogno di un’informazione puntuale e organizzata sull’intera rete di relazioni dell’impresa.





 

© 2019 - I&B - Privacy